giovedì 24 luglio 2014

Imprimir o exportar PDF Pasta light ricotta salmone con limone e menta

una pasta molto light con un sapore molto fresco adatta per l'estate, protagonista la ricotta
ve la propongo in versione ricca col salmone, ma ottima anche senza per un piatto vegetariano a tutto sapore
vediamo insieme come prepararla


Pasta light ricotta salmone con limone e menta

Pasta light ricotta salmone con limone e menta


ingredienti

300 gr di pasta corta (farfalle)
250 gr ricotta
100 gr salmone
2 limoni
foglioline di menta
sale e pepe


Pasta light ricotta salmone con limone e menta

Pasta light ricotta salmone con limone e menta


procediamo
prepariamo il salmone a tocchetti che scottiamo in padella antiaderente senza aggiunte di grassi, sfruttiamo il suo, e aggiungiamo il succo di un limone, lasciamo addensare per qualche minuto


Pasta light ricotta salmone con limone e menta

Pasta light ricotta salmone con limone e menta


e prepariamo la ricotta mescolata con la buccia dei limoni grattugiata e qualche fogliolina di menta pestata, sale e pepe
la lasciamo riposare qualche minuto e la mantecheremo con acqua di cottura della pasta


Pasta light ricotta salmone con limone e menta

Pasta light ricotta salmone con limone e menta


scoliamo la pasta, la mescoliamo alla ricotta, aggiungiamo il salmone e guarniamo con foglioline di menta
nota
ottima la versione vegetariana senza il salmone

Pasta light ricotta salmone con limone e menta

Pasta light ricotta salmone con limone e menta


Continua a leggere...

mercoledì 23 luglio 2014

Imprimir o exportar PDF Riso rosso e tante verdure per un' insalata light

estate e col caldo sono ottime le insalate di riso, vogliamo farla con un ingrediente speciale?
oggi vi parlo del riso rosso che è un riso integrale, ricco di fibre e vitamine, con un'intenso aroma di frumento 
perfetto usato come contorno o in insalata, 

vi riporto la descrizione delle sue proprietà dal portale della dott.ssa P.Marazziti  (l'ho presa a prestito qui)

"Benefici del riso rosso 
Il riso rosso è ottenuto dalla fermentazione con lievito Monascus Purpureus, che non solo conferisce all’alimento il suo tipico colore, ma lo arricchisce di sostanze chiamate monacoline, particolarmente efficaci nel contrastare il raggiungimento di alti livelli di colesterolo. Più in particolare, la monacolina K inibisce l'enzima HMG-CoA reduttasi, responsabile del processo di sintesi del colesterolo. Ecco perché il riso rosso è un alleato nel riequilibrio dei livelli di colesterolo LDL e dei trigliceridi.
Inoltre esso pulisce le arterie e aiuta a prevenire patologie cardiovascolari. 
E’ importante sapere che un eccessivo consumo dell’alimento puo’ causare disturbi intestinali e cefalea.
Il riso rosso puo’ interagire con farmaci antibiotici e antivirali:; per questo la sua introduzione della dieta quotidiana deve avvenire dopo aver avuto l’approvazione del medico"


Riso rosso e tante verdure per un' insalata light

Riso rosso e tante verdure per un' insalata light

ingredienti

una tazza di riso rosso
cipolla di Tropea
fagiolini (o verdure a piacere)
erbe aromatiche
olio,succo di limone sale e pepe per la citronette


Riso rosso e tante verdure per un' insalata light

Riso rosso e tante verdure per un' insalata light


procediamo
lessando il riso rosso in abbondante acqua salata portata a bollore per 30 minuti circa, scoliamo bene e facciamo raffreddare
cuociamo le verdure scelte a vapore, io ho usato dei fagiolini, a voi la scelta, 
affettiamo sottilmente la cipolla e mescoliamo col  riso rosso con una citronette leggera
aggiungiamo erbe aromatiche e aggiustiamo di sale e pepe
in alternativa consiglio la salsa tzatziki smirneico come condimento e la trovate descritta qui


Riso rosso e tante verdure per un' insalata light

Riso rosso e tante verdure per un' insalata light


Continua a leggere...

martedì 22 luglio 2014

Imprimir o exportar PDF Zuppa di zucchine genovesi e mais

e con l'abbondare delle zucchine ed il tempo incerto ho fatto la zuppa, e che zuppa poi, quest'anno ho messo più piante di zucchine genovesi o cucuzze o zucchine serpente, si prestano bene alle zuppe perchè più sode come polpa ed in più sono ottimi i loro germogli, chiamati tenerumi o tenerezze al sud della nostra penisola
zuppa ottima anche consumata tiepida, la provate con me?

Zuppa di zucchine genovesi e mais

Zuppa di zucchine genovesi e mais


ingredienti

1 zucchina e i tenerumi
1 cipolla
1 spicchio d'aglio
2 patate medie
100 gr di pancetta dolce
3 cucchiai di farina di mais (bramata)
burro
sale e pepe

Zuppa di zucchine genovesi e mais

Zuppa di zucchine genovesi e mais


procediamo
prepariamo in pentola la pancetta, la cipolla e l'aglio affettati con una noce di burro, lasciamo appassire per un minuto ed aggiungiamo la zucchine ed i tenerumi tagliati grossolanamente
aggiungiamo la patata in dadolata , ricopriamo di acqua o brodo vegetale tiepido e portiamo a bollore
a questo punto aggiungiamo la farina a pioggia aiutandoci con la frusta, aggiustiamo di sale e pepe e lasciamo cuocere per 30 minuti abbondanti
lasciamo riposare 10 minuti prima di servire

Zuppa di zucchine genovesi e mais

Zuppa di zucchine genovesi e mais

nota
aumentate la quantità di farina se la volete più densa
Continua a leggere...

sabato 19 luglio 2014

Imprimir o exportar PDF Tumbler di pesche e menta all'amaretto

deliziose le pesche! Un'alternativa alla macedonia per quando maturano tutte insieme e non sono più belle sode da utilizzare per la ricetta delle pesche ripiene che trovate qui
un dessert molto fresco che è anche light se utilizzate lo yogurt, vediamolo insieme:

Tumbler di pesche e menta all'amaretto

Tumbler di pesche e menta all'amaretto


ingredienti per 4 tumbler

6 pesche 
3 cucchiai di zucchero di canna
100 gr amaretti
foglie di menta
succo di limone (o vino dolce)
mascarpone o ricotta o yogurt greco
un cucchiaino di amido di mais

Tumbler di pesche e menta all'amaretto

Tumbler di pesche e menta all'amaretto


procediamo
puliamo le pesche privandole di buccia e nòcciolo, le tagliamo grossolanamente lasciando alcune fettine intere per guarnire
mettiamo in una casseruola con lo zucchero ed un po' di succo di limone e lasciamo sobbollire per qualche minuto per creare lo sciroppo, aggiungiamo l'amido di mais a fine cottura
lasciamo raffreddare
a mortaio con un po' di zucchero pestiamo le foglie di menta che uniamo allo sciroppo raffreddato

Tumbler di pesche e menta all'amaretto

Tumbler di pesche e menta all'amaretto


ne mescoliamo un paio di cucchiai alla ricotta/mascarpone/yogurt , quello che avrete scelto,
nel resto dello sciroppo uniamo gli amaretti sbriciolati 
e assembliamo i nostri  tumbler creando degli strati e guarnendo con fettine di pesca, un amaretto ed una fogliolina di menta
lasciamo in frigorifero un paio d'ore prima di servire bello freddo

Tumbler di pesche e menta all'amaretto

Tumbler di pesche e menta all'amaretto

nota
ho fatto questo dessert per recuperare delle pesche non troppo dolci e troppo mature, ho aumentato la dose di zucchero ed ho aggiunto un pizzico di sale per esaltare meglio il sapore

Continua a leggere...

giovedì 17 luglio 2014

Imprimir o exportar PDF Lepizzottine pizzette di farro alle zucchine

da quando sono passata a saccheggiare il mulino a Sava mi sto sbizzarrendo a far prove, ed è facile con le verdure fresche dall'orto, oggi vi propongo queste pizzette veloci da cuocere che ho realizzato con la farina di farro e la pasta madre, ma ricordate che potete sostituirla con pochi grammi di lievito di birra 

Lepizzottine pizzette di farro alle zucchine

Lepizzottine pizzette di farro alle zucchine


ingredienti per la pasta
per 12 pizzette
100 gr di farina di farro
140 gr di farina 0 o la 1
100 gr di pasta madre rinfrescato (qui trovate la ricetta per farlo)
8 gr di sale
140 gr acqua
pizzico di paprica dolce

per la farcitura
1 zucchina
1 spicchio d'aglio
maggiorana
olio evo
sale e pepe
provola
mozzarella

Lepizzottine pizzette di farro alle zucchine

Lepizzottine pizzette di farro alle zucchine


procediamo
prepariamo l'impasto come per la pizza, trovate qui la spiegazione dettagliata, sciogliendo la paprica nell'acqua dell'impasto, facendo lievitare fino a raddoppio del volume, creando poi le palline di 60 gr caduna per lepizzottine che lasceremo rilievitare dopo le piegature

Lepizzottine pizzette di farro alle zucchine

Lepizzottine pizzette di farro alle zucchine


prepariamo nel frattempo le zucchine tagliate a bastoncini non troppo sottili, le lasciamo eliminare il liquido di vegetazione con una manciata di sale per un'oretta, le sciacquiamo e le tamponiamo bene
le rosoliamo velocemente in padella con lo spicchio d'aglio, un paio di cucchiai d'olio e abbondante maggiorana
procediamo a farcire le nostre pizzette (dentro a stampini se preferite o direttamente in teglia per la pizza) 
disponiamo bene le zucchine e copriamo con la provola grattugiata grossolanamente con la mozzarella
inforniamo a forno caldissimo e cuociamo per 10 min circa

Lepizzottine pizzette di farro alle zucchine

Lepizzottine pizzette di farro alle zucchine


Continua a leggere...

martedì 15 luglio 2014

Imprimir o exportar PDF Torta alla cannella

dalla ricetta dei bullar di Giusy, rivista nelle dosi e reinterpretata, i bullar sono in effetti delle girelle fatte cuocere individualmente
mi è molto piaciuta la sua interpretazione a ciambella, l'ho rifatta modificando le dosi per usare la pasta madre e ve la propongo


Torta alla cannella

Torta alla cannella 


ingredienti
per la pasta 

600 gr di farina 00  
100 gr di burro
100 gr di zucchero     
0,300 lt di latte
150 gr di lievito madre rinfrescato
1/2 cucchiaino di sale
cannella

per la farcia 
(l'originale)
100 gr di burro ammorbidito 
50 gr di zucchero 
2 cucchiaini di cannella

la mia versione
nutella, cannella e marmellata d'arancia

un tuorlo e poco latte per rifinire


Torta alla cannella

Torta alla cannella 


procediamo
prepariamo l'impasto con la farina setacciata, il burro ammorbidito, il latte, lo zucchero, la cannella ed il sale, impastiamo bene e aggiungiamo la pasta madre rinfrescata, dovete ottenere un impasto liscio ed elastico, 
lasciamo lievitare fino al raddoppio del volume nel forno spento (io lo lascio una nottata)
riprendiamo l'impasto e lo stendiamo con le mani in una forma rettangolare regolare 


Torta alla cannella

Torta alla cannella


disponiamo sulla superficie la nutella intiepidita a bagnomaria mescolata alla cannella con una spatola
un secondo strato con la marmellata d'arance
arrotoliamo e ricaviamo della girelle di circa 5 cm che disponiamo in teglia affiancate
rifiniamo spennellando con un tuorlo sciolto in un po' di latte, inforniamo a forno preriscaldato a 200° per circa 30/40 minuti, dipende dal vostro forno

in alternativa preparatela a ciambella come ha fatto la carissima  Giusy 


torta alla cannella di Giusy

Continua a leggere...

sabato 12 luglio 2014

Imprimir o exportar PDF Crackers integrali al sesamo

i crackers sono lo spezzafame per eccellenza, ci fanno da sempre sentire meno in colpa, ma attenzione con quelli confezionati, sono più calorici di un panino, da quando recupero gli esuberi della pasta madre, me li faccio in casa e vi dico come, sono decisamente più sani

Crackers integrali al sesamo

Crackers integrali al sesamo


ingredienti

250 grammi di farina integrale
30 gr di olio evo
2 cucchiai di semi di sesamo bianco
sale e pepe
70 gr di pasta madre (oppure ½ cucchiaino di bicarbonato)
70/80 ml d'acqua
facoltativa l'aggiunta di erbe aromatiche secche

Crackers integrali al sesamo

Crackers integrali al sesamo


procediamo
prepariamo la farina setacciata, i semi di sesamo, olio, sale e pepe in una ciotola, cominciamo l'impasto e aggiungiamo l'acqua
deve essere un impasto asciutto quindi non esagerate con la quantità  ma lavoratelo bene
quando abbiamo raggiunto la consisetnza, allarghiamo l'impasto ed inseriamo la pasta madre rinfrescata
(se usate il bicarbonato mettetelo subito con gli altri ingredienti)

Crackers integrali al sesamo

Crackers integrali al sesamo


lavoriamo bene l'impasto finchè diventa bello elastico, lo lasciamo riposare un paio d'ore o più ricoperto da un canovaccio

lo riprendiamo e lo stendiamo col mattarello formando delle piegature a 3, la stesura finale non deve superare il mezzo centimetro di spessore

Crackers integrali al sesamo

Crackers integrali al sesamo


prepariamo il forno a 180° e prepariamo in teglia i nostri crackers che segneremo per il taglio con un coltello dentato o una forchetta
cuociamo per 15/20 minuti fino a doratura

Continua a leggere...