venerdì 30 agosto 2013

Imprimir o exportar PDF Caponata siciliana

Ricetta della Caponata siciliana

 Le melanzane si distinguono anche per la forma, allungate, rotonde oppure ovali. 
Tra le più note:
Violetta lunga palermitana, Violetta lunga delle cascine, Violetta di Napoli, Violetta nana, 
la mostruosa o gigante di New York, la tonda comune di Firenze, la Melanzana di Murcia, la Black Beauty, la Larga Morada, la Precoce di Barbentane
tra le loro caratteristiche principali una delle più apprezzabili è la proprietà di assorbire molto bene i grassi alimentari, tra cui l'olio, consentendo la preparazione di piatti molto ricchi e saporiti
hanno inoltre poche calorie, basso contenuto di grassi, proteine e glicidi e contengono pochi zuccheri
ed inoltre vitamine del gruppo B, C, acido folico, potassio, fosforo, sodio e calcio. 

Contengono sostanze amare simili a quelle contenute nelle foglie dei carciofi (che stimolano la produzione della bile e abbassano il colesterolo), acido caffeico e clorogenico (azione antibatterica) e alcune sostanze che aumentano la secrezione di ormoni surrenali. 
sono diuretiche e si ritengono utili come blando sedativo, si collocano tra le verdure più ricche di antiossidanti preziosissime contro i radicali liberi

Dovendo dare una collocazione a questa ricetta tipica della Sicilia, va inserita tra gli antipasti, ma nulla vieta di poterla consumare come prima piatto accompagnata con dei crostoni di pane abbrustolito.


Caponata siciliana

Caponata siciliana


ingredienti per due persone

  • due melanzane di media grandezza
  • 5/6 pomodorini
  • mezza costa di sedano
  • una manciata di capperi
  • 5/6 olive in salamoia
  • 1 cipolla piccola
  • un cucchiaio di zucchero
  • un quarto di bicchiere di aceto bianco
  • sale q.b.
  • olio di semi di soia q.b.
  • olio evo q.b.
  • qualche foglie di basilico



Caponata siciliana gli step
Caponata siciliana


prepariamo la Caponata siciliana



mondiamo le melanzane e te tagliamo a tocchetti regolari, le mettiamo salate in un colino con un peso per una nottata  per favorire l'eliminazione del liquido di vegetazione
la mattina dopo le sciacquiamo e le strizziamo bene

affettiamo la cipolla, disossiamo le olive e le tagliamo in 4 parti, dissaliamo i capperi

facciamo stufare la cipolla in poco olio , prepariamo un soffritto col sedano, 
aggiungiamo olive e capperi,lasciamo insaporire ed aggiungiamo il pomodoro in dadolata

facciamo stufare e lasciamo asciugare il liquido in eccesso
aggiungiamo a questo punto lo zucchero e l'aceto per dare il sapore agrodolce

facciamo friggere a parte la melanzana  asciugata bene in abbondante olio di soia fino a doratura


Caponata siciliana
Caponata siciliana

aggiungiamo le melanzane fritte nel tegame con l'intingolo pronto, rimettiamo sul fuoco e lasciamo insaporire il tutto per pochi minuti 

un consiglio
ottimo se servita appena tiepida, è anche un perfetto antipasto freddo e si presta molto bene alla conservazione sotto vetro che trovate descritta in questo post


Caponata siciliana
Caponata siciliana