lunedì 2 maggio 2011

Arancini di riso

La storia degli Arancini o Arancine
L'origine del nome degli arancini, deriva dalla sua somiglianza all'agrume (l' arancia). In realtà il nome esatto era arancina/e (sing./plur.), al femminile, ma con gli anni, erroneamente parlando, si è trasformato in maschile. 
Questa ricetta risale alla dominazione saracena in Sicilia, e fù introdotta per la dieta degli arabi, costituita appunto dal riso. 

Durante i banchetti, al centro della tavola, veniva collocato un ampio vassoio carico di riso aromatizzato con zafferano e arricchito da verdure, carne e altri aromi.
I convitati potevano servirsi allungando una mano.

Era, questa, l'originale composizione degli arancini, in mancanza dei pomodori che dovevano ancora essere importati dalle Americhe (introdotti poi nelle tavole nell'Ottocento). L' impanatura fu un'invenzione geniale, utile a rendere “trasportabile” il pasticcio di riso. 

Gli arancini divennero, infatti, cibo da viaggio :streetfood (secondo alcuni l'idea è stata di Federico II), in grado di resistere bene al tempo senza deteriorarsi.


Arancini di riso ricetta tipica siciliana re dello streedfood , cibo da strada

Arancine o arancini di riso


Ingredienti per il riso:


  • 1 kg di riso ribe ( in alternativa roma per la buona riuscita)
  • 2 lt di brodo vegetale 
  • una presa di sale 
  • 3/4 bustine di zafferano
  • 3/4 cucchiai di olio



Arancini di riso ricetta tipica siciliana
Arancini di riso (Sicilia)

prepariamo il riso per le arancine

Portiamo ad ebollizione il brodo, 
aggiungiamo lo zafferano quando bolle  ed il riso.

Cuciniamo il riso  facendo assorbire tutto il brodo ed infine aggiungiamo  l'olio. 
quando è cotto lo stendiamo su di un piano per farlo raffreddare bene.

Arancini di riso ricetta tipica siciliana
Arancini di riso (Sicilia)
ingredienti per il ripieno 


  • 500 gr di ragù
  • 400 gr di mordadella a dadini
  • 400 gr di formaggio morbido dolce

Aggiungiamo al ragù freddo i dadini di mortadella ed il  formaggio dolce.

Prepariamo il riso lavorandolo un po' con le mani e ricaveremo un dischetto nel quale inseriremo al centro il ragù.

Richiudiamo il riso per bene e dandogli la caratteristica forma a punta.

Prepariamo la pastella

formata semplicemente da acqua e farina 
inseriamo gli arancini e
cominciamo a friggerli  pochi alla volta in abbondante olio caldissimo fino a dorarli per bene.

un consiglio
si possono farcire a gradimento, per esempio li abbiamo preparati con prosciutto e mozzarella, il procedimento è lo stesso, e sono golosissimissimi !!!!


Arancini di riso ricetta tipica siciliana
Arancini di riso (Sicilia)