martedì 15 novembre 2011

Imprimir o exportar PDF Marmellata di limoni (o arance)

Marmellata di limoni (o arance)

Questa preparazione non è molto diversa dalle più conosciute marmellate  di altra frutta è sopratutto il modo utilizzato per l'impiego dei limoni 

in questo caso possiamo anche accorciare i tempi di cottura ed otterremo una  marmellata che dura solo qualche giorno in frigo,
si fanno mettendo solo per ogni 100 gr di frutta solo 30/40 grammi di zucchero e diminuendo il tempo di cottura a pochi minuti, avendo però l'accortezza di tagliare piccola la frutta che impiegherete

una sana è gustosa merenda per i piccini e anche per i grandi golosoni.......


Marmellata di limoni (o arance)


Gli ingredienti sono pochi e semplicissimi:

  • 1,3 kg di limoni
  • 1 kg di zucchero.


ho utilizzato per questa ricetta i limoni,



prepariamo la marmellata di limoni


foriamo la superficie dei limoni leggermente con una forchetta e metterli a bagno in acqua per una nottata, affinchè perdano la parte alcolica presente nella buccia.

dopo averli asciugati, con un pelapatate toglieremo la buccia dei limoni, eliminiamo la callosità bianca che renderebbe amaro il sapore ed i semi

Tagliamo a pezzi senza badare alla forma i limoni puliti, tagliamo a listarelle sottili anche le bucce 

li inseriamo in una pentola alta alternando strati con lo zucchero e  iniziamo la cottura.

rigiriamo spesso per evitare che cuocendo  lo zucchero  si attacchi al fondo o alle pareti della pentola, 
il tempo di cottura è soggettivo, potrete fare una prova mettendo con un cucchiaio un po di marmellata in un piatto che inclinerete, se avrà ancora consistenza molto liquida la farete cuocere ancora qualche minuto 
sarà pronta quando assumerà una consistenza già cremosa.

solitamente i tempi di cottura si aggirano intorno hai 30/35 min, ma  è molto meglio controllare cosi sarete sicuri del risultato

l'impiego anche della buccia darà una nota più aromatica alla marmellata.
nota

un consiglio
Per la conservazione potete utilizzare dei comuni barattoli di vetro e adottare i sistemi descritti qui