sabato 20 agosto 2011

Imprimir o exportar PDF Padellata di porcini ed ovuli

e sempre considerato che se sono belli sani sono ottimi gustati crudi tagliati con la mandolina o meglio ancora col pelaverdure......



Ingredienti:
Quattro ovuli di media grossezza
Tre gambi di porcino più una cappella (le altre cappelle si possono fare alla griglia)
2 spicchi di aglio interi
un rametto di nepitella (erba aromatica della famiglia della menta molto delicata come sapore)
olio evo
sale qb

Preparazione.
Pulire bene i funghi, rimuovendo le parti terrose e strofinandoli con un panno umido per togliere foglie, e qualche poco di terriccio rimasto.
Affettarli, e tenere da parte le fettine della cappella del fungo porcino.
In una padella grande, con il fondo pesante, fare scaldare 5 cucchiai di olio extra vergine di oliva, e rosolarci i due spicchi d'aglio sbucciati.
Togliere l'aglio quando è imbiondito, alzare il fuoco e gettare le fettine di fungo, tranne quelle messe da parte. Aggiungere la nepitella e rimestare con una spatola di legno. Quando si è a tre quarti di cottura, aggiungere anche le fettine di cappella di porcino. Salare.
Attenzione a non cuocere troppo!

nota:
la cottura massima consigliata per i funghi è di 10 minuti a fiamma alta, in altro caso diventerebbero viscidi e perderebbero di sapore
vedi anche qui