lunedì 12 settembre 2011

Polpettine di spada con tropea ed alghe nori


le proprietà generali delle alghe sono innanzitutto:
Vitamine A,B12, proteine, acidi grassi
Proprietà antianemiche, tonificano, rallentano l'invecchiamento
sono di alto impiego alimentare sia in Giappone che in Cina dove vengono loro giustamente attribuite proprietà rigeneranti tanto che usatissime anche per ricavarne numerosi tonici.
L'alga nori è giapponese, molto profumata non richiede cottura, ma viene amalgamata in molte ricette all'ultimo momento agli altri ingredienti
il beta-carotene (vitamina A) in essa contenuto è presente in quantità 20 volte superiore rispetto alla carota
inoltre anche le vitamine del gruppo B, insieme alla C, la D e la E sono ben rappresentate.
Un elemento importante che troviamo nelle alghe, soprattutto nell'alga Fucus, è l'acido alginico
la sua particolare proprietà consiste nel favorire l'eliminazione dei metalli pesanti dal nostro organismo
E' quindi appurato che le alghe hanno proprietà disintossicanti, aiutano fegato e reni, favoriscono la digestione e l' eliminazione di scorie tossiche
per la presenza di acidi grassi in esse contenuti le alghe svolgono anche una funzione antinfiammatoria e lo iodio stimola l'attività della tiroide, accelerando così il metabolismo, possono anche considerarsi un alimento dimagrante.
Gli antiossidanti in esse contenuti poi agiscono contro i radicali liberi ed hanno inoltre una grande capacità di contrastare i microrganismi patogeni ed aiutano quindi l'organismo ad attivare le difese immunitarie



ingredienti per 4 persone:
pescespada
pan grattato
parmigiano
sale pepe
olio evo
cipolla di tropea
aceto bianco
zucchero
prezzemolo
uova

Procedimento
Come prima cosa tritiamo il pesce spada con le lame del robot, creado un trito non troppo
fine, subito dopo aggiungiamo le uova il sale il pepe e il pangrattato realizzando
delle polpettine grosse come una noce , quindi le faremo rassodare in frigo per qualche ora.
In una ciotola piena di acqua tiepida facciamo rinvenire le alghe per una decina di minuti
nel frattempo tritiamo la cipolla e la cuciniamo con olio evo per 2 minuti
aggiungiamo dopo l'aceto lo zucchero e il sale facciamo evaporare il tutto e teniamo da parte.
A questo punto inseriamo le polpettine in una teglia con un filo di olio e li faccimao cucinare in forno
per 10/15 minuti (potremmo anche friggerle)
strizziamo le alghe dall'eccesso di acqua e le sistemiamo nel fondo del piatto da portata che useremo
Sistemiamo le polpettine sulle alghe ed alla fine insaporiamo con la tropea in agrodolce.