venerdì 9 settembre 2011

Imprimir o exportar PDF Amatriciana

Amatriciana

La storia dell’amatriciana ha inizio con la gricia e la trovate qui , detta anche amatriciana in bianco,  diventata amatriciana con l’aggiunta del pomodoro.

I bucatini all’amatriciana, furono inventati quando ancora, Amatrice geograficamente faceva parte dell’abruzzo,

Questo piatto è talmente famoso in loco, che addirittura diventa  protagonista di una festa di piazza famosissima che si svolge ad Amatrice e si tiene l’ultimo fine settimana di agosto: appunto: la sagra degli spaghetti all’Amatriciana.


bucatini all'amatriciana ricetta tradizionale di pasta

bucatini all'amatriciana



Ingredienti:

  • 80 gr di bucatini circa a persona
  • 250 gr di guanciale,
  • 1 cucchiaio di strutto,
  • 500 gr pomodoro,
  • 1 piccolo peperoncino non troppo piccante (a piacere),
  • 100 gr di pecorino  ottimo se quello di Amatrice
  • sale 



Prepariamo l'Amatriciana


Tagliamo guanciale sottilmente ed i pomodori in dadolata , grattugiamo il pecorino. 
versiamo lo strutto nella padella e lo facciamo scaldare a fuoco vivo,
inseriamo  il guanciale ed il  peperoncino mescolando  con un mestolo di  legno per amalgamare bene e far prendere sapore

portiamo il fuoco al minimo e facciamo rosolare il guanciale per qualche minuto, finché non diventa trasparente 
lo  teniamo in parte in una ciotola al caldo, 

versiamo il pomodoro nella padella col fondo di cottura del guanciale e portiamo a bollore:
la cottura del sugo dipende molto dal pomodoro utilizzato, deve diventare  denso e cremoso, calcoliamo  circa 20 minuti, aggiustiamo di sale

arrivati a cottura togliamo il peperoncino e uniamo il guanciale lasciando insaporire per altri 5 minuti togliamo dal fuoco e mantechiamo col pecorino mescolando bene
a questo punto il sugo è pronto per abbracciare i bucatini scolati dall'acqua di bollitura


Amatriciana ricetta sugo tradizionele

Amatriciana


Varianti
Nulla vieta, ovviamente, dii aggiungere aglio e cipolla a seconda dei gusti personali