sabato 22 ottobre 2011

Cannoli siciliani

Ci sono varie leggende sulla nascita dei cannoli siciliani.
Una di queste narra che nell' antica città di Caltanissetta ( il nome d'origine era Kalt El Nissa che significa Città delle donne), nome che deriva dal fatto che all'epoca era domicilio di molti emirati arabi con i loro harem
le numerose donne, avendo molto tempo a disposizione aspettando l'emiro, si dilettavano a inventare nuove prelibatezze.
Questa in particolare pare abbia avuto spunto dalle prestazioni amatorie dell'emiro stesso.

Un'altra leggenda invece, farebbe risalire la loro nascita nei numerosi conventi di laboriose suore maestre pasticcere.

Vediamo come preppararli:

Cannoli siciliani ricetta dolce tradizionale siciliana

Cannoli siciliani


Ingredienti per le cialde (bucce o scoccie)

  • 110 gr di farina "00"
  • 15 gr di burro o strutto
  • 15 gr di zucchero semolato
  • 40 ml circa vino bianco secco
  • 1/2 cucchiaino di cacao amaro
  • un pizzico di sale
  • olio di semi di soia, per friggere

Cannoli siciliani ricetta dolce tradizionale siciliana
Cannoli siciliani

Ingredienti per la farcitura

  • 400 g di ricotta di pecora
  • 100g di canditi
  • 100 g di gocce di cioccolato
  • 180 g di zucchero
  • 2 cucchiai di acqua di rose
  • vaniglia o cannella
  • ciliegie candite
  • zucchero a velo
  • granella di pistacchio

Procedimento per i cannoli

Procediamo per l'impasto con tutti gli ingredienti inseriti nella fontana di farina e lavoriamo il composto per minimo 10 minuti fino ad ottenere una massa elastica che lasceremo riposare anche per una nottata intera in una boulle coperto con un canovaccio umido.

Cannoli siciliani ricetta dolce tradizionale siciliana


Il giorno dopo ricaveremo dall'impasto delle palline di circa 50 gr che andremo a spianare fino ad ottenere un ovale della lunghezza dei cilindretti (20 cm ca) dallo spessore di 2 mm
li avvolgiamo sul cilindro come da foto e lo fermiamo con una pennellata di uovo battuto.

Li immergiamo in olio caldissimo fino a farli diventare belli croccanti e
lasciamo raffreddare leggermente e poi li sfiliamo dal cilindro.

Nel frattempo avremo preparato per il ripieno:

Mescoliamo alla ricotta lo zucchero quindi i canditi, l'acqua di rose, la cannella ed un pizzico appena di vaniglia.

Per ultimo, dopo aver mescolato per bene, le scagliette di cioccolato fondente;
andiamo quindi a farcire le nostre cialde che nel frattempo si saranno raffreddate per bene e guarniamo con le ciliegine candite, intingiamo nella granella di pistacchio ed una spolverata di zucchero a velo a piacere.

nota
come per i coni gelato le scocce tengono meglio la croccantezza se all'interno vengono spennellate di cioccolato fondente , provate ^^