lunedì 28 novembre 2011

Imprimir o exportar PDF Polpettone

quando si pensa al polpettone, viene in mente la classica ricetta della nonna, ricca e profumata, una vera chicca e perfetto piatto da riciclo
il polpettone di carne è un piatto completo e gustoso che richiede un po’ di tempo per la realizzazione specialmente se lo si fa ripieno, 
la sua buona riuscita richiede qualche piccolo accorgimento che mi appresto a raccontarvi,
ottimo anche consumato il giorno dopo o perfetto da conservare cotto e poi surgelato per sopperire ai periodi di tempi ristretti
si presta bene come secondo oppure come piatto unico , 
vediamolo insieme

Polpettone

Polpettone 


ingredienti per polpettone semplice

700 gr di carne macinata e pasta di salame
2 uova,
100 gr di parmigiano,
pane raffermo,
latte,
aglio,
noce moscata,
prezzemolo,
sale e pepe.
Fondo di cottura:
olio evo o burro,
vino bianco,
cipolla steccata,
sedano,
carota.


Polpettone

Polpettone 


Procedimento:
In una ciotola capiente mettere la carne trita, aggiungete la mollica di pane raffermo, precedentemente ammollata nel latte, strizzata per bene e sbriciolata, parmigiano grattugiato, l'albume di un uovo, uno spicchio di aglio schiacciato e ridotto a pezzettini piccolissimi, sale, pepe, noce moscata, prezzemolo tritato e impastate bene tutti gli ingredienti ottenendo un composto omogeneo…. amalgamate bene il tutto decisamente con le mani!.


Se lo vedete troppo morbido aggiungete del pangrattato. Formate ora un grosso salame e compattatelo bene con le mani.
Cospargete il polpettone con la farina picchiettandola su tutta la superficie per farla aderire e assorbire bene.
In un tegame antiaderente versate l’olio di oliva, unite il polpettone e fatelo rosolare a fuoco dolce su tutti i suoi lati, girate aiutandovi con un paio di palette di legno o di materiale antiaderente.
Una volta rosolato su tutti i lati, aggiungete nel tegame una carota sbucciata e tagliata a metà , il sedano e la cipolla tagliata a metà. 
Lasciate cuocere per qualche minuto tutto assieme poi aggiungete il vino e quando sarà evaporato, un paio di mestoli di brodo
coprite il polpettone con un coperchio e lasciate cuocere a fuoco dolce minuti rigirando il polpettone con delicatezza fino a doratura
finite a forno preriscaldato a 180 gradi per circa 1 ora (ovviamente il tempo varia a seconda della grandezza).
Servite il polpettone affettandolo e cospargendolo con il fondo di cottura ottenuto frullando e passando al setaccio le verdure cotte assieme alla carne e, come nella presentazione, con funghi trifolati

nota
Il polpettone deve essere consistente ma soffice; se vi sembra troppo morbido potete aggiungere ancora un albume, se invece è troppo compatto aggiungete un po' di latte.


Polpettone

Polpettone 



per fare il POLPETTONE RIPIENO


L’impasto del polpettone lo si fa come quello semplice, il procedimento cambia dopo perché si articola ed è più lungo:

dopo aver fatto l’impasto, lo si stende su di un foglio di pellicola o carta forno formando piu' o meno un rettangolo regolare.

Adagiamo all'interno l’ingrediente o gli ingredienti scelti per il ripieno a strati
arrotoliamo delicatamente  con l'aiuto della pellicola,e lasciamo riposare in frigo almeno un'ora prima della cottura

lasciamo raffreddare molto bene prima di affettarlo, in questo modo potremo procedere senza paura che si sfaldi, 
se lo vogliamo servire caldo basterà ripassarlo in forno per qualche minuto