domenica 3 giugno 2012

Imprimir o exportar PDF Pasta con le sarde alla palermitana

E’ uno dei piatti più antichi ed emblematici della tradizione culinaria siciliana 
Pinoli, uva passa, zafferano e filetti di acciuga accomunano diversi piatti, così come il formato di pasta: tassativamente bucatini o maccheroncini

la pasta con le sarde viene affettuosamente soprannominata a Palermo “pasta ca’ munnizza”, è condita sostanzialmente con il finocchietto selvatico che in gran parte del mondo non viene neppure raccolto e dalle sarde che a Napoli servono solo per pescare altri pesci, mentre in altre parti, Palermo compresa, vengono in gran parte ributtate a mare per varie ragioni,
ma i re di questo piatto sono proprio i finocchietti selvatici che, abbondanti in inverno e primavera, danno il prevalente gusto e profumo al piatto

Pasta con le sarde alla palermitana

Pasta con le sarde alla palermitana


ingredienti per due persone
mezza cipolla
pinoli una manciata
uvetta sultanina una manciata
olio evo 
zafferano una bustina
finocchietto selvatico 
sarde diliscate 10


Pasta con le sarde alla palermitana

Pasta con le sarde alla palermitana


Procedimento
prepariamo le sarde come descritto qui
In un saltapasta facciamo imbiondire la cipolla con l'olio, aggiungiamo le sarde lo zafferano i pinoli e l'uvetta facendo insaporire per qualche minuto a fiamma vivace
facciamo bollire per 5/7 minuti i rametti di finocchietto nella pentola dove cucineremo la pasta,  locoliamo e lo tritiamo grossolanamente quindi lo aggiungiamo al sughetto con le sarde che abbiamo preparato 
Quindi cuciniamo la pasta al dente e la saltiamo nel sugo e serviamo ben caldo