giovedì 14 giugno 2012

Imprimir o exportar PDF Taboulè di cous cous con riso venere e gamberetti

Taboulè di cous cous con riso venere e gamberetti

il riso VENERE è un riso integrale dal colore viola scuro quasi nero con un gusto particolarissimo e un profumo di pane appena sfornato.
La colorazione è naturale perché il pericarpo, la pellicola più esterna, ha il colore dell'ebano.

Originario della Cina dove fino all’ottocento veniva coltivato solo per l'Imperatore e la sua corte, il riso venere viene oggi coltivato in alcune zone della Pianura Padana.
Il suo nome, dedicato alla Dea dell'Amore, deriva dal fatto che nell'antica Cina veniva considerato altamente afrodisiaco
è un riso ricco di fibra e fosforo, contiene inoltre minerali come calcio, ferro, zinco e selenio. 

Ma la particolarità più importante del riso Venere è il suo elevatissimo contenuto di antociani, sostanze vegetali presenti anche nei mirtilli ed in altri vegetali, capaci di catturare i radicali liberi ed evitare l’ossidazione; gli antociani sono proprio i componenti che danno al riso Venere il suo caratteristico colorito nero.

cous cous, bulgur, riso offrono molte alternative per i piatti freschi d'estate  diciamo che se ci mettete la fantasia riuscite anche a divertirvi ad inventare ^^


Taboulè di cous cous con riso venere e gamberetti ricetta piatto freddo

Taboulè di cous cous con riso venere e gamberetti



ingredienti

  • 100 gr di riso venere
  • 200 gr di cous cous
  • 300 gr di gamberetti sgusciati
  • erba cipollina
  • erbe aromatiche a piacere
  • pomodori
  • cipolla di Tropea
  • per il condimento citronette emulsionata 
  • di olio, limone, sale e pepe
  • aglio a piacere



prepariamo il Taboulè di cous cous con riso venere e gamberetti


prepariamo il cous cous (io lo faccio come descritto qui) ed il riso venere bollito come vi dice la confezione
scottiamo i gamberetti in una padella con un filo d'olio per qualche minuto

quando tutto si è raffreddato bene mescoliamo bene riso, cous cous,  gamberetti, cipolla tagliata finissima, gli aromi tritati e mescoliamo condendo con la citronette
serviamo con un coppapasta con i pomodori affettati e spolveriamo il tutto con erba cipollina