martedì 18 giugno 2013

Imprimir o exportar PDF Pollo al curry ricetta cinese

La parola curry è europea e deriva dal nome tamil "cari", che significa salsa o zuppa, durante la colonizzazione dell'India gl'inglesi modificarono il termine nella loro lingua per indicarne la mistura di spezie usate invece del piatto cucinato, in questo modo nasce il curry che conosciamo:  una miscela  di spezie pestate nel mortaio che formano una polvere giallo-senape fortemente profumata, la formulazione è molto variabile si avrà un curry mediamente piccante o molto piccante, la sua composizione poi dipende dal paese in cui viene fatto e sono molteplici le varianti, nel suo paese di origine,l'India, si chiama 'masala'
la troviamo in uso anche in cina, e da loro ho preso questa gustosissima ricetta riadattata ai miei fornelli

Pollo al curry ricetta cinese

Pollo al curry ricetta cinese


ingredienti

400 gr di pollo
1 cipollotto
1 spicchio d'aglio
1 cucchiaino di curry
1 cucchiaino di zucchero
2 cucchiai di salsa di soia
4 peperoncini piccanti
fecola di patate (maizena)
sale 
olio evo
per gli spaghetti di soia
brodo di pollo preparato con le ossa e la pelle
sedano
cipolla
pisellini
aglio
2 uova
sale e pepe

Pollo al curry ricetta cinese

Pollo al curry ricetta cinese


procediamo
partiamo da pezzi di pollo, io sovracosce in questo caso,  disossiamo la parte, togliamo la pelle tagliamo e dei bocconcini regolari 
mettiamo gli spaghetti di soia a bagno in una ciotola con acqua e prepariamo il brodo di pollo unendo agli scarti sedano, cipolla, dei  pisellini, sale e pepe coperti d'acqua e lasciamo cuocere per una mezz'ora abbondante lasciando restringere bene il brodo
in un wok o padella a sponde alte saltiamo i bocconcini di pollo con 2 cucchiai d'olio e li lasciamo dorare e teniamo in parte
usando l'olio di cottura del pollo mettiamo nel wok un battuto di aglio e cipolla, il curry , la salsa di soia e lo zucchero 
lasciamo cuocere per una decina di minuti quindi aggiungiamo un cucchiaio di fecola mescolata ad acqua per legare la salsa
inseriamo la carne ed i peperoncini a tocchetti (le dosi a seconda sempre del vostro livello di piccantezza)
lasciamo insaporire a fiamma alta per un paio di minuti, copriamo e lasciamo riposare
prepariamo in una padella gli spaghetti di soia sgocciolati con il brodo ristretto del pollo dal quale avremo tolto le ossa e sminuzzato la carne ed un cucchiaio di soia, saltiamo in padella con  le sue verdure  per far assorbire bene e serviamo con i bocconcini di carne
nota
in alternativa agli spaghetti di soia è ottimo un riso basmati cotto a vapore


Pollo al curry ricetta cinese

Pollo al curry ricetta cinese