sabato 8 giugno 2013

Imprimir o exportar PDF Strozzapreti con ragù e pisellini

Molte sono le leggende nate attorno all’origine del loro nome in Romagna, non sto a trascriverle, diciamo che quella che mi appare più ovvia  lega il nome al movimento secco e deciso con il quale si “strozzano” i listelli di sfoglia per ottenere gli strozzapreti
anche se quella molto diffusa in Romagna.

recita che tale tipo di pasta senza uova venisse preparata quando la massaia rimaneva senza uova perché il prete se l'era portate via tutte 
( la Romagna è stata sotto il dominio dello Stato Pontificio ed i tributi reclamati venivano riscossi appunto dai preti di paese) quindi, mentre s'impastava la farina con l'acqua si augurava che il prete si strozzasse mentre mangiava le uova con le quale si sarebbe potuto fare la pasta per la propria famiglia.

rimane in ogni caso un formato di pasta di semola molto ricorrente nella nostra penisola conosciuto sotto altri nomi e con poche varianti nella realizzazione che li forma in una spirale adatta a trattenere il sugo con il quale li si condisce
e questo piatto lo dedico con piacere a Betty e la Black streed radio e chi non avesse visto il mio intervento (impacciatissimo) su Attacca Bottone lo può rivedere qui


Strozzapreti con ragù e pisellini


ingredienti per la pasta
  • 300 gr di farina di semola di grano duro rimacinato
  • 100 gr ca di acqua tiepida (la quantità dipende dalla forza di assorbimento della farina che usate)
  • poco sale


per il condimento con ragù e pisellini

  • 200 gr di spalla di manzo
  • 300 gr di spalla di vitello
  • 200 gr di lonza di suino
  • uno spicchio d'aglio
  • 2 scalogni
  • 2 gambi di sedano
  • 40 gr di burro
  • 4 cucchiai d'olio evo
  • mezzo bicchiere di vino rosso
  • 400 gr di passata di pomodoro
  • rosmarino
  • prezzemolo tritato a piacere
  • pisellini a piacere
  • sale e pepe

per il condimento al pomodoro
  • può essere semplicemente al sugo come descritto qui ... oppure
  • 150 gr di salsiccia
  • 300 ml di passata di pomodoro o pomodorini ciliegini
  • 150 gr di pecorino sardo
  • aglio
  • 1 cipolla
  • olio evo


Strozzapreti con ragù e pisellini
Strozzapreti con ragù e pisellini

prepariamo gli Strozzapreti con ragù e pisellini


Prepariamo la farina setacciata in una ciotola con un pizzico di sale e mescoliamo adagio l'acqua tiepida poca alla volta con una spatola poi con le dita, dovremo ottenere un panetto compatto che non si attacca alle dita;
lo trasferiamo su di un piano infarinato e lo lavoriamo per una decina di minuti finchè non acquista elasticità.

Lo ricopriamo con la ciotola rovesciata e lo lasciamo riposare per 40 minuti almeno dando il tempo al processo chimico di legare gli amidi
a questo punto stendiamo col mattarello la pasta ad uno spessore medio e lo tagliamo a strisce un po' più larghe delle pappardelle.

Prendiamo tra indice e medio una striscia e con l'altra mano l'avvolgiamo in un movimento deciso senza schiacciare troppo e lo 'strozziamo' alla fine del palmo creando lo strozzaprete (più facile a fare che a spiegare) in ogni caso vi troverete delle spirali lunghe come il palmo della vostra mano.


Strozzapreti pasta di semola rimacinata
strozzapreti

Prepariamo il ragù


Facciamo un battuto col sedano e gli scalogni che facciamo poi rosolare col burro e l'olio in una capace casseruola, aggiungiamo l'aglio che toglieremo subito dopo.

Tagliamo le carni a striscioline o la maciniamo e la uniamo al soffritto facendo saltare per qualche minuto per insaporire e per asciugare i liquidi prodotti.

Aggiungiamo ora il vino e facciamo sfumare sempre a fuoco vivace, quindi uniamo il pomodoro, il rosmarino, i pisellini e aggiustiamo di sale e pepe.

Tempo di cottura

Copriamo la casseruola e lasciamo stufare a fiamma moderata per almeno 40 minuti e spolveriamo di prezzemolo.



per la salsa pomodoro e salsiccia

Tagliate la salsiccia a tocchetti e fatela saltare in padella calda per qualche minuto, quindi aggiungete il battuto di cipolla ed aglio.

Lasciate stufare per qualche minuto e aggiungete la passata di pomodoro o i pomodorini, aggiustate di sale e pepe e aggiungete l'olio 
Lasciate cuocere a fuoco lento per circa 25 minuti per addensare il sugo


Strozzapreti con ragù e pisellini  ricetta di pasta di semola rimacinata
Strozzapreti con ragù e pisellini