lunedì 16 febbraio 2015

Imprimir o exportar PDF Risotto con fegatini e cuori

Risotto con fegatini e cuori

oggi ho fatto un risotto che in realtà è un classico nella cucina italiana contadina, un modo per riutilizzare le frattaglie degli animali da cortile

molto economico parlando di frattaglie di pollo e affini, ma con un sapore ricco e più delicato del fegato di altri animali come il maiale o il manzo

la base di salsa che si ottiene è ottima anche per accompagnare crostini e tradizionalissimi quelli toscani col patè che abbiamo visto in questa ricetta
prepariamo il risotto

Risotto con fegatini e cuori



ingredienti
  • un bicchiere di riso
  • 350 gr di fegatini e cuori
  • 1 cipolla
  • 2 spicchi d'aglio
  • prezzemolo 
  • salvia
  • 2 cucchiai di passata di pomodoro
  • vino rosso
  • olio evo
  • brodo di pollo
  • burro per il riso

Risotto con fegatini e cuori ricetta di origine contadina per un primo piatto delicato
Risotto con fegatini e cuori

prepariamo il Risotto con fegatini e cuori


puliamo e laviamo molto bene le frattaglie eliminando filamenti e impurità

prepariamo in un tegame la cipolla affettata, la salvia e l'aglio schiacciato e lasciamo appassire per qualche minuto coperto con un paio di cucchiai d'olio
aggiungiamo i fegatini ed i cuori e fiammeggiamo a fuoco deciso per un paio di minuti
sfumiamo col vino rosso

a questo punto non ci rimane che aggiungere poco brodo e passata di pomodoro e lasciare stufare fino ad assorbimento del liquido

prepariamo il riso 
risciacquato e posto in casseruola con poco burro e lo facciamo tostare fino a renderlo trasparente

aggiungiamo i fegatini , il prezzemolo e procediamo come sempre per i normali risotti aggiungendo un mestolo alla volta il brodo caldo fino a cottura del riso (12 minuti circa)

mantechiamo con una noce di burro a crudo e parmigiano a piacere e lasciamo riposare 5 minuti a fiamma spenta prima di impiattare